lunedì 1 ottobre 2012

Sfruttare il capitale erotico...

A.s. (ante scriptum): text only in italian (wait few days for the translation).

Questo post lo scrivo di getto. E' troppo tempo che aspetto l'argomento giusto per tornare online, dopo la pausa estiva e il trasferimento all'estero. Stamattina, leggendo per caso un articolo su un nuovo libro scritto da tale Catherine Hakim (non esattamente una arrivata dal nulla, leggete qui), mi sono detta: questo è l'argomento giusto. Sicuramente sopra le righe e apparentemente lontano dal focus del mio blog, ma in fondo molto più coerente di quanto possa sembrare.

Per avere successo nella vita, nel lavoro, bisogna essere belle! Oddio!!! cosa sto scrivendo? è esattamente il contrario di tutto quello che vado professando da sempre. Eppure riflettiamoci. Da sempre la bellezza attira e il brutto allontana. Per Aristotele la bellezza è la miglior lettera di raccomandazione per una donna. Wilde scrisse che la bellezza è più grande del genio perché non ha bisogno di spiegazioni.

La teoria della Hakim non è esattamente questa, anche se alla fine si potrebbe riassumere con quanto ho appena scritto. La Hakim, esimia studiosa, professoressa, etc. etc., ha scritto un annetto fa un libro ora tradotto in italiano intitolato Erotic Capital: The Power of Attraction in the Boardroom and the Bedroom.

La sua tesi è che le donne non sfruttano abbastanza il proprio capitale "erotico", altrimenti traducibile in bellezza, sex appeal, fascino... Da sempre le donne pensano che per farcela l'importante sia essere intelligenti, preparate, sgobbone, mentre la bellezza, nel caso porti al successo, sia quasi una dimostrazione della nullità stessa di colei che con la sola bellezza è riuscita ad raggiungere determinati traguardi.

Orbene. La verità, se mai di verità si possa parlare, sembrerebbe essere la seguente: donne, svegliatevi, imparate a sfruttare il vostro aspetto fisico, con intelligenza, moderazione, ma tanta tanta convinzione, perchè serve tanto quanto l'intelligenza e tutto il resto.

In fondo, se donne come Christine Lagarde, Hillary Clinton, Condoleeza Rice sono dove sono, solo per fare alcuni esempi di donne note a tutti e non certo ricordate per la loro bellezza, è ANCHE perchè hanno saputo fra le altre cose valorizzare il proprio capitale erotico (a me piace di più definirlo ESTETICO).

Ed ecco allora che un blog come questo, che parla di argomenti un po' futili come moda e design, può trovare una piccola giustificazione nell'idea che imparare a vestirsi bene, truccarsi, valorizzarsi, sia un investimento di tempo e denaro importante tanto quanto una buona istruzione. 

Ahhh, dimenticavo, "conditio sine qua non" per valorizzare il proprio capitale erotico: essere in gamba!
Buona lettura a tutte. Aspetto i vostri commenti!


1 commento:

  1. nto ha detto...
    Interessante... Ma dove lo troviamo il tempo per essere anche belle!! Intendo, per andare dal parrucchiere, centro estetico, un massaggio, lifting e saunetta... E poi un bel vestito con scarpe e accessori coordinati e palestra, palestra palestra, perche' altrimenti cade tutto!
    Stai a vedere che ha ragione mia suocera!
    Mi porti una copia del libro che lo leggo?
    Baci grandi Anto

    RispondiElimina

Thanks for your comment | Grazie per i vostri commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...