lunedì 21 gennaio 2013

Fashion history by D&FR

Storia della moda on Design and fashion recipes

Today I am wise. I woke up with a lot of questions, one of which is always the same: which way for my blog? (I wonder if I ever find the answer). The fashion argument can be faced by a multiple perspectives. The one most frequently proposed is the perspective that I call the "personal stage" (at least in the most famous fashion blogs).


This perspective, absolutely lawful and above all for the interesting good results that often it produces, is the result of our time, the possibilities offered by the Internet and its many tools, above all social networking, to share thoughts, images, opinions.
Anyone can start a blog, a Facebook page, a channel on YouTube (just to name a few) and start to write, post videos, photographs ....With my blog I apply this model of "online presence" me too.

However, if we want to talk about fashion, we must also remember that what we wear, that we propose in our blog, that we appreciate on the magazines or that makes us dream into the stores, is the result of a long process of research and development by designers, which has deep roots and has a strong social and cultural meaning. As I have already had occasion to mention, fashion is a fairly recent phenomenon but absolutely comparable to other art forms which man always uses to express himself.

That's why I felt the urge to go back and study a little 'more about this phenomenon.
Here is a list of books that I decided to buy, because it seems to be a good starting point to learn more about the topic.

If you have others to suggest, please send them. I'll be pleasure to add them to my list.
Happy Monday everyone!


Oggi mi sento saggia. Mi sono svegliata con molte domande, una delle quali è come sempre: quale senso voglio dare a mio blog? (mi chiedo se troverò mai la risposta). L'argomento moda può essere infatti affrontato da molteplici prospettive. Quella che più frequentemente viene proposta, almeno nei blog di moda più famosi, è la prospettiva che io chiamo del "palcoscenico personale".
Questa prospettiva, assolutamente lecita e per altro estremamente interessante per i risultati spesso di gran qualità che produce, è figlia dal nostro tempo, dalle possibilità offerte da internet e dai suoi mille strumenti, per lo più di social networking, di condividere pensieri, immagini, opinioni.
Chiunque può aprire un blog, una pagina su facebook, un canale su You Tube (solo per fare alcuni esempi) e iniziare a scrivere, a postare video, fotografie.... Io stessa, con il mio blog, non faccio che applicare questo modello di "presenza online".

Però, se di moda vogliamo parlare, dobbiamo anche pensare che quello che indossiamo, che proponiamo nei nostri blog, che apprezziamo sulle riviste o che ci fa sognare nei negozi, è frutto di un lungo lavoro di ricerca e di sviluppo da parte di designer e case di produzione, che ha radici lontane e che ha un forte significato sociale e culturale. Come ho già avuto modo di accennare, la moda è un fenomeno piuttosto recente ma assolutamente equiparabile alle altre forme artistiche di cui l'uomo si avvale da sempre per esprimersi.

Ecco perchè mi è venuta voglia di andare a fondo e studiare un po' meglio questo fenomeno.
Ecco la lista di libri che ho deciso di acquistare, perché mi sembra siano un buon punto di partenza per approfondire la conoscenza dell'argomento.

Se ne avete altri da suggerire, scrivetemi che li aggiungerò con grande piacere alla mia lista.
Buon lunedì a tutti!

  • Storia della moda XVIII-XXI secolo, di Enrica Morini, pubblicato da Skira
  • Moda. Dalla nascita della haute couture a oggi, di Sofia Gnoli, Carocci Editore
  • Scarpe. Storia di una meravigliosa ossessione, di Jonathan Walford (versione originale in inglese), De Agostini
  • Fashion:box. I classici della moda, icone che li hanno resi immortali, di Antonio Mancinelli, Contrasto
  • Vintage Shoes. Le scarpe che hanno segnato il ventesimo secolo, di Caroline Cox (versione originale in inglese), De Agostini
  • Scarpe! I modelli che hanno fatto la storia della moda, di Ilaria Danieli e Rosa Chiesa, Rizzoli
  • Vogue. La storia della rivista illustrata di moda più famosa del mondo, di Norberto Angeletti, Alberto Oliva; prefazione Carla Sozzani, Rizzoli

8 commenti:

  1. Ti seguo con attenzione, molto interessante questo argomento!!!!

    In The Checkout Line - Fashion Blog

    RispondiElimina
  2. Grazie Chiara e complimenti per il tuo blog. L'ho visto ora. Foto strepitose!

    RispondiElimina
  3. Guarda il blog è un'espressione personale una nostra estroflessione perciò quello che posti deve essere quello che vuoi trasmettere e condividere con gli altri. Io la penso così a meno che non ne vuoi fare una professione.
    Baci!!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Francesca, ma non sempre uno così sicuro di quello che vuole fare :-) Io sono ancora in fase di ricerca, proprio perchè vorrei trovare la formula giusta, quella in cui mi sento davvero me stessa. Solo così quello che scriverò sarà, come dici tu, una parte di me. Sincera e originale.

      Elimina
  4. great post!

    Would you like to follow each other?! let me know on my blog :)

    http://alovelystyle.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Rakel for your nice comment! I'm visiting your blog. Very interest.

      Elimina
    2. thanks Cristina! following you on Facebook as Rakel Campos :)

      Elimina

Thanks for your comment | Grazie per i vostri commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...